Consulenza COVID-19 di SuperyachtNews – La Tunisia è aperta al pubblico

La nazione nordafricana dovrebbe aprire i suoi confini ai turisti il ​​27 giugno …

Dal 27 giugno, i superyacht saranno invitati a navigare nelle acque tunisine e riprendere i loro servizi marittimi regolari, incluso il bunkeraggio duty-free. Procedure rigorose e protocolli di sicurezza per l’industria dell’ospitalità sono in fase di preparazione in preparazione per questa data. Lavorando in conformità con le linee guida stabilite dall’Organizzazione mondiale della sanità, il personale dell’ospitalità sta seguendo una formazione aggiuntiva per essere in grado di intraprendere con competenza le nuove procedure di sicurezza richieste.

Secondo Yacht Services Tunisia, si sta compiendo uno sforzo concertato a livello nazionale per garantire che l’eccezionale gestione della pandemia di coronavirus in Tunisia continui una volta che la vita normale riprende.

“La Tunisia ha attraversato molti degli ultimi nove anni, ma ogni volta si ribella allo strano”, commenta Kim Williams di Yacht Services Tunisia. “Ora, mentre è in vista la fine del blocco, e con i nostri pensionanti internazionali in procinto di riaprire, dovremmo tutti essere molto grati per l’azione rapida che il governo tunisino ha intrapreso. Ovviamente seguiremo rigide procedure sanitarie quando accoglieremo i nostri yacht in porto e continueremo a seguire tutti i protocolli governativi man mano che vengono rilasciati. “

“L’esperienza di successo della Tunisia nella lotta contro il coronavirus invia segnali rassicuranti al resto del mondo. Sono uno dei paesi più sicuri in termini di salute che i turisti possono visitare ”, afferma Zurab Pololikashvili, segretario dell’Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO).
La risposta delle regioni a COVID-19 ha visto chiudere tutti i confini attraverso terra, mare e aria, il 21 marzo. I cittadini tunisini che erano all’estero sono stati rimpatriati con un periodo di isolamento di 14 giorni richiesto negli hotel. Tre mesi dopo e la diligenza del paese ha dato i suoi frutti, poiché è tra le prime nazioni in Europa a riaprire i suoi confini a visitatori stranieri, ospiti di superyacht e turisti. Per quantificare la riuscita campagna tunisina contro il coronavirus, il paese ha ora solo cinque casi per milione di abitanti, come mostrato nel set di dati John Hopkins dell’8 giugno 2020.

Insieme a Montenegro e Croazia, la Tunisia è una delle uniche destinazioni di superyacht a vantare meno di 10 casi per milione di abitanti.

DI RORY JACKSON,